La stazione di Laconi ritorna ad essere un punto di partenza del Trenino Verde dopo vent'anni

Doppia corsa del Trenino Verde da Mandas a Laconi dal 12 giugno al 11 settembre

Il programma estivo prevede diverse soste sulla tratta per godere delle attrazioni lungo il percorso

01/07/2016 16:23:00
marmillaeventi24.it
Reporter Gold
156 Eventi pubblicati 32 Notizie pubblicate

Quest'anno, vista la temporanea sospensione della linea da Laconi a Sorgono - piuttosto che accontentarsi del classico treno con partenza da Mandas alle 8,50 e arrivo a Laconi alle 10.15, con ripartenza alle 18 e arrivo alle 19,15 a Mandas - si è deciso di raddoppiare le corse in modo da ottimizzare l'utilizzo del treno e dare ai turisti la possibilità di partire finalmente anche da Laconi.

La linea a scartamento ridotto del Trenino Verde Isili – Sorgono, lunga 84 km, inaugurata nel lontano 1889, è diventata famosa in quanto David Herbert Lawrence la descrisse nel suo libro di viaggio Sea and Sardinia.


Nel 1994 diventò a tutti gli effetti linea turistica decretando una drastica riduzione delle corse dei treni fino ad arrivare ad una corsa al giorno percorsa solo una volta alla settimana.
Nel 2010 si pensò di candidarla come patrimonio dell'Unesco.

Il tour operator Incantos by Sardegna Non Solo Mare amministrato da Alessio Melis, legato da un grosso legame affettivo con la suddetta linea, in collaborazione con la società di promozione turistica Sardinian Tourist Service di Fiorenza Loi, ha studiato dallo scorso inverno la possibilità di valorizzare l'intera tratta attraverso la riformulazione degli orari del treno, in modo da renderla più adatta alle esigenze dei turisti. Tuttavia la temporanea sospensione al traffico del tratto da Laconi a Sorgono in attesa di un collaudo dei ponti a travata metallica, ha generato la necessità di rimodulare il progetto puntando per questa stagione estiva al tratto da Mandas a Laconi.
Si è pensato di trasformare il semplice viaggio in treno di 35 km effettuato in un ora e 15 minuti, con fermate durante il viaggio, solo per chi volesse scendere e riprendere il treno la sera, in un viaggio “slow”, molto più lento, in modo da poter godere al meglio di ciò che offre il territorio lungo il suo tragitto.

I viaggi sperimentali del 22 maggio e 2 giugno hanno portato tanti feedback positivi da parte:

- dei turisti, che hanno avuto l'opportunità di conoscere la linea ed il funzionamento del pacchetto,

- degli operatori turistici che hanno avuto turisti a cui offrire i loro servizi.

- delle amministrazioni comunali che da anni si battono per la salvaguardia del Trenino Verde.


Il nuovo modo di viaggiare da Mandas a Laconi e viceversa, prevede la sosta del treno:

- nella fermata del nuraghe Is Paras, grande nuraghe trilobato situato a Isili,

- Stazione di Sarcidano, antica stazione da dove partiva la linea ferroviaria Isili Villacidro,

- Stazione di Nurallao, grande esempio di ristrutturazione del caseggiato a fini turistici e dove è presente un punto di ristoro.

A Laconi il turista ha avuto la possibilità, a sua scelta, di visitare il borgo con guida, prenotare il pranzo o fare picnic nel bellissimo parco.
Vista la piena riuscita dell'iniziativa abbiamo presentato all'ARST,che ha accettato, la proposta di:

- rettifica degli orari a calendario seguendo a grandi linee la nostra idea delle soste,

- apertura di una nuova corsa da Laconi a Mandas con partenza alle 11 ed rientro alle 17.

La nuova partenza da Laconi ha due scopi nel progetto:

- valorizzare la stazione come punto non solo di arrivo ma anche di partenza,

- dare la possibilità ai turisti che gravitano nella zona di Oristano di poter prendere il trenino dalla ben più vicina stazione di Laconi.

Attualmente è previsto il viaggio la domenica con partenza da Mandas alle 8.50, arrivo a Laconi alle 11.00 e ripartenza alle 18.00 con arrivo a Mandas alle 19.25. Da Laconi il treno partirà alle 11.10 con arrivo a Mandas alle 12.15 e ripartenza alle 16.00 con arrivo a Laconi alle 17.20. I comuni in collaborazione con L'ARST si stanno adoperando per creare dei collegamenti bus dalle localita di mare dell'Oristanese e del Cagliaritano allo stesso modo di quanto effettuato nell'Ogliastra.
Il progetto, a regime, dovrebbe incrementare il flusso turistico del 100% generando positive ricadute occupazionali in tutto il territorio e non solo nei punti di partenza e di arrivo del treno.
I sindaci dei Comuni di Laconi e Mandas hanno sposato subito l'idea e si sono messi a disposizione per la valorizzazione della della linea.

I viaggi del Trenino Verde

Sito internet: http://www.trenino-verde.eu/

Telefoni: 070 351 1057 - 349 724 1753


MarmillaEventi24.it segnala le migliori manifestazioni per il vostro tempo libero.
Sosteneteci! Fate sapere agli organizzatori che vi aiutiamo a trovare i loro eventi.
Grazie!