Due giorni alla scoperta del patrimonio archeologico e artistico del comune

7 e 8 Maggio: Monumenti Aperti a Marrubiu

Diversi comuni del Campidano nella seconda settimana della manifestazione ventennale dedicata ai beni archeologici, artistici e monumentali del territorio

07/05/2016 12:22:00
marmillaeventi24.it
Reporter Gold
156 Eventi pubblicati 32 Notizie pubblicate

Anche quest’anno Marrubiu aprirà immaginariamente le porte del suo territorio per far conoscere al pubblico di visitatori le bellezze naturalistiche, le ricchezze monumentali e il patrimonio artistico, culturale ed archeologico in occasione di Monumenti Aperti 2016.

Questi i siti visitabili:

  • Chiesa Parrocchiale -Vergine di Monserrato
  • Chiesetta di Zuradili
  • Chiesa Ortodossa - “Santissima Madre di Dio del Perpetuo Soccorso”
  • Complesso archeologico del Praetorium romano
  • Monastero ortodosso - “Sant’Antonio il Grande”
  • Casa Campidanese
  • Casa anni ‘30 - Via Isonzo
  • Municipio vecchio - Piazza Roma.

INFORMAZIONI UTILI

I monumenti saranno visitabili gratuitamente,
il pomeriggio di sabato dalle ore 16.00 alle 20.00
e la domenica dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle ore 16.00 alle 20.00.
Per la visita ai siti si consigliano abbigliamento e scarpe comode.

Le visite alle chiese verranno sospese durante le funzioni religiose.
È facoltà dei responsabili della manifestazione limitare o sospendere in qualsiasi momento, per l’incolumità dei visitatori o dei beni, le visite ai monumenti.
In alcuni siti la visita potrà essere parziale per ragioni organizzative o di afflusso.
Servizi informativi
Piazza Italia: punto di accoglienza e informazioni curato dai volontari del gruppo folk.
Piazza Manzoni: Servizio navette gratuito per il trasporto dei visitatori da Marrubiu fino a Zuradili, Is bangius e Monastero ortodosso.
(partenze ogni 30 minuti)

e-mail:
bibliomarrubiu@libero.it
anna.mandis@comunemarrubiu.it


EVENTI COLLATERALI

Sabato 07 Maggio 2016

Museo Archeologico “Is bangius”
ore 16.00
Gruppo di rievocazione storica di epoca romana “V legio Macedonica”
Il gruppo, guidato da Giovanni Romano, sarà presente con postazioni didattiche per offrire ai visitatori una fedele ricostruzione della vita civile e militare del periodo romano in Sardegna.
Giocando nell’antica Roma.
L’associazione culturale marrubiese “Is Giogus” animerà la serata attraverso la riproduzione di giochi e giocattoli dell’antica Roma.

ore 17.00
Monumenti in musica
Le visite guidate saranno accompagnate da interventi musicali dei giovani strumentisti della scuola civica di musica “Alessandra Saba”.

Piazza Roma
ore 17.00
Is giogus antigus
Rappresentazione dei giochi antichi sardi costruiti attraverso materiale di riciclo di attrezzi inutilizzati o forniti dalla natura.
Le animatrici faranno divertire i bambini attraverso i giochi e i giocattoli tradizionali per una rivalutazione della cultura della
nostra terra.

Casa Campidanese, Via A. Diaz, 47
ore 16.00
Panificazione
All’interno di un’antica casa Campidanese, si potrà assistere alla preparazione del pane fatto in casa, nelle varie fasi.

Via Isonzo, “Su bixinau antigu”
ore 16.00
Rappresentazione delle arti e dei mestieri
Lungo la via Isonzo i visitatori potranno assistere alla lavorazione di alcuni dolci tipici sardi e della pasta fresca; si terranno, inoltre:
la rappresentazione di diversi mestieri e manufatti artigianali, una mostra fotografica e l’esibizione del gruppo folk.

Casa Salvietti, Via Isonzo
ore 18.00
Il gruppo folk “Santa Mariedda” si esibirà
in balli tradizionali sardi.

Via Tirso
dalle ore 16.00 alle ore 20.00
Museo del carnevale
All’interno del Museo è possibile osservare le diverse fasi della realizzazione di un’opera in cartapesta e i costumi che si sono succeduti nel corso degli anni. La statua in cartapesta de “Su Marrulleri” accoglie i visitatori per guidarli nel fantastico mondo del Carnevale.

Piazza Roma
ore 18.30
Zippolata
Nel pomeriggio, presso Piazza Roma, la Pro Loco di Marrubiu organizza la tradizionale “Zippolata”, dolce tipico del luogo.


Domenica 08 Maggio 2016

Museo Archeologico “Is bangius”
dalle ore 9.00 alle ore 13.00
e dalle ore 16.00 alle ore 20.00
Gruppo di rievocazione storica di epoca romana “V legio Macedonica”
Il gruppo, guidato da Giovanni Romano, sarà presente con postazioni didattiche per offrire ai visitatori una fedele ricostruzione della vita civile e militare del periodo romano in Sardegna.

Piazza Roma
ore 16.00
Is giogus antigus
Rappresentazione dei giochi antichi sardi costruiti attraverso materiale di riciclo di attrezzi inutilizzati o forniti dalla natura.
Le animatrici faranno divertire i bambini attraverso i giochi e i giocattoli tradizionali per una rivalutazione della cultura della nostra terra.

Casa Campidanese, Via A. Diaz, 47
ore 1.,00
Panificazione
All’interno di un’antica casa Campidanese, si potrà assistere alla preparazione del pane fatto in casa, nelle varie fasi.

Via Isonzo, “Su bixinau antigu”
ore 16.00
Rappresentazione delle arti e dei mestieri
Lungo la via Isonzo i visitatori potranno assistere alla lavorazione di alcuni dolci tipici sardi e della pasta fresca; si terranno, inoltre:
la rappresentazione di diversi mestieri e manufatti artigianali, una mostra fotografica e l’esibizione del gruppo folk.

Casa Salvietti, Via Isonzo
ore 18.00
Il gruppo folk “Santa Mariedda” si esibirà in balli tradizionali sardi.

Via Tirso
dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e
dalle ore 16.00 alle ore 20.00
Museo del carnevale
All’interno del Museo è possibile osservare le diverse fasi della realizzazione di un’opera in cartapesta e i costumi che si sono succeduti nel corso degli anni. La statua in cartapesta de “Su Marrulleri” accoglie i visitatori per guidarli nel fantastico mondo del Carnevale.

Piazza Roma
ore 13.00
Sagra della fregola ai frutti di mare e dei calamari fritti
La Pro loco di Marrubiu propone ai visitatori un menù a base di fregola ai frutti di mare e calamari fritti,a deliziare il palato, il buon vino sardo.

Per informazioni e prenotazioni contattare il numero 345 301 1183


Informazioni dettagliate sul sito di Monumenti Aperti